ANSA, 12-12-2008

Riforma delle Superiori rinviata al 2010-11.

L'annuncio della proroga dopo un incontro fra governo e sindacati a Palazzo Chigi.

La decisione per dare modo a scuole e famiglie di essere correttamente informati sulle innovazioni.

Universitā, tre su dieci i laureati in tempi regolari.

Scuola, il governo cambia passo

 

ASCA, 12-12-2008

SCUOLA: REGIONE TOSCANA, BENE MARCIA INDIETRO GOVERNO

 

''Un cambiamento significativo, che depotenzia il grave rischio di dequalificazione della scuola pubblica, in particolare della scuola primaria e che da' ragione alle nostre obiezioni, a cominciare dalla critica al maestro unico, accogliendo, di fatto, diverse delle richieste che anche la Regione Toscana aveva fatto al ministro Gelmini''.
Cosė l'assessore all'istruzione, formazione e lavoro della Regione Toscana Gianfranco Simoncini commenta le linee guida sulla scuola presentate dal governo ai sindacati.
''Siamo particolarmente soddisfatti - prosegue Simoncini - per la marcia indietro sul maestro unico e per il rinvio al 2010 della riforma delle superiori. Auspichiamo che il rinvio consenta di aprire un confronto, che fino ad oggi non c'e' stato, con il mondo della scuola e con le Regioni''.
In particolare, ricorda l'assessore, le Regioni chiedono di essere coinvolte nel riassetto dell'istruzione tecnica e professionale, essendo quest'ultima di loro competenza, a partire dalla presentazione del regolamento, ad oggi non ancora avvenuta.
''La risposta del governo - afferma Simoncini - non e' solo una conferma delle nostre posizioni, ma anche un primo consistente risultato del movimento che in questi mesi ha coinvolto studenti, insegnanti, genitori. Le modifiche ai provvedimenti del governo impongono, nei fatti, l'esigenza di rivedere anche i tagli, che ad oggi non sono stati revocati''.

afe/dnp/rob (Asca)